Pantaloncini dimagranti: un metodo innovativo per perdere peso

Sicuramente ti sarà già capitato di vedere al supermercato o nella profumeria di fiducia i pantaloncini dimagranti. Ce ne sono di tantissimi tipi, lunghezze e colori, ma hanno tutti lo stesso scopo: snellire la zona di glutei, cosce e pancia. In commercio dopo il boom iniziale sono diventati facilmente reperibili, li si trova a prezzi competitivi e utilizzandoli quotidianamente sono davvero efficaci. Il vantaggio di indossarli sotto gli abiti durante la giornata, mentre si è a lavoro o ci si allena, permette di non incombere nella “dimenticanza” e non avere scuse per provarli! Scopriamoli nel dettaglio.

Pantaloncini snellenti: cosa sono, cosa servono e come funzionano

I pantaloncini snellenti sono degli indumenti a metà tra l’intimo e l’abbigliamento sportivo che si utilizzato per modellare la zona bassa del corpo, principalmente glutei, pancia, cosce e fianchi. Sono realizzati in tessuti sintetici come Lycra o elastam e abbinati a tessuti impermeabili, idrorepellenti e termostilmolanti come il neoprene. Si pensa che il funzionamento dei pantaloncini snellenti sia legato alla sudorazione che causano nella zona interessata. Il funzionamento però non è così diretto ma leggermente più complesso. I pantaloncini anticellulite sono legati all’ipertermia locale. Questa infatti causa la vasodilatazione. In parole povere i vasi sanguigni nel tentativo di dissipare calore si dilatano. Il calore verrà eliminato tramite la sudorazione, la cui produzione favorisce il drenaggio dei liquidi del corpo.

I pantaloncini dimagranti però sono fatti in modo che il sudore prodotto non evapori, il che causa una reazione a catena. Quando non avviene l’evaporazione del sudore l’organismo cerca di produrne accora di più per raffreddarsi, ciò vuol dire che sulle zone interessate vi è un maggior calore, a sua volta un maggior apporto di ossigeno da parte del sangue e quindi una maggiore utilizzazione dei grassi per potenziare il metabolismo cellulare.

I pantaloncini dimagranti funzionano?

Sì, i pantaloncini dimagranti funzionano davvero, a patto che si seguano delle regole, quali:
  • Utilizzo continuativo: vanno indossati almeno 3 volte a settimana per un’ora.
  • Cibo sano: i pantaloni dimagranti sono inutili se non associati a una dieta sana
  • Attività fisica: il miglior risultato si ottiene quando si indossano durante le sedute di allenamento

Alcuni modelli per amplificare l’effetto dimagrante sono abbinati a delle creme presenti direttamente nei tessuti o da applicare sulla cute prima d’indossare il pantaloncino. È fondamentale affinché i pantaloncini siano innocui nei confronti della salute bere molto. L’eccessiva sudorazione può causare disidratazione e tutti i problemi che derivano da questa situazione.

Scopriamo dove è possibile acquistarli

Grazie alle elevate richieste del prodotto l’offerta da parte dei produttori per i pantaloncini dimagranti effetto sauna è veramente molto varia. Si possono acquistare ovunque, in farmacia, in tantissime profumerie e anche nei supermercati più forniti. Acquistando online però vi è sempre una maggiore disponibilità di modelli e prezzi. Tantissimi sono infatti i marchi non commerciali che hanno deciso di vendere solo tramite e-commerce e non si trovano nei negozi fisici. Ci sono tantissimi modelli disponibili. I principali sono due: pantaloni dimagranti e pantaloncini. I primi si possono utilizzare come dei leggings mentre i secondi s’indossano sotto gli abiti o i pantaloni. In entrambi i casi sono confortevoli e il sudore non traspare macchiando i vestiti.

pantaloni e pantaloncini snellenti

I prodotti in commercio: pantaloni dimagranti turbocell, lytess e kilocall

Tra i pantaloncini dimagranti meno commerciali e più efficaci ci sono tre marchi: turbocell, lytess e kilocal. I pantaloncini turbocell sono ideali per modellare fianchi, cosce, glutei girovita e anche ginocchio a secondo del modello che si sceglie. Praticano sulla pelle un piacevole micromassaggio che incrementa la circolazione. Inoltre drena i liquidi, effettua l’esfoliazione delle cellule morte, fa traspirare la pelle, velocizza il metabolismo e incrementa localmente la temperatura corporea.
I modelli della lytess fungono da seconda pelle. Nei tessuti sono presenti delle microcapsule a base di alcuni principi attivi che incentivano alla perdita di peso. Tra questi abbiamo caffeina, forskolina, alga rossa, copaiba, vite rossa, arnica, mandorla dolce, burro di karitè e resina di elmi. La maglia a nido d’ape in cui sono intrappolate le microsfere, insieme ai fili tecnici avanzati effettua un micromassaggio di tipo connettivale che accelera la microcircolazione sanguigna.
In fine c’è il pantaloncino dimagrante effetto sauna massaggiante della kilocal. Svolge sia un’azione termica che meccanica, unendo il movimento massaggiante all’innalzamento della temperatura corporea.

Prezzi alla portata di tutte le tasche

Il prezzo dei pantaloncini snellenti varia a secondo del modello. Si parte solitamente dai modelli più commerciali che hanno un costo di 20€ fino a modelli che utilizzano creme e formulazioni farmaceutiche e hanno un costo di 100€. Online è più facile reperire pantaloni dimagranti ad un prezzo competitivo.

Pantaloni dimagranti: opinioni piuttosto positive

Le opinioni sono varie e sicuramente soggettive. Come al solito che chi afferma di indossarli una sola volta a settimana e trovare benefici, chi invece li utilizza tutti i giorni ma senza fare nessuna attività fisica e di non avere risultati. Alcuni consigliano di acquistarne una taglia in meno per avere un maggior beneficio, ma sui forum ce ne sono veramente di tutte i colori. La nostra opinione è positiva. Il funzionamento dei pantaloncini è efficace se utilizzati nel modo corretto. Non bisogna assolutamente acquistarne una taglia in meno altrimenti la pelle non respira e si viene a creare maggiore cellulite.